Crysis 2

PUO’ UNA TUTA SALVARE LA GRANDE MELA?

 

Crysis 2 è l’ultimo capitolo della saga FPS sci-fi sviluppato dalla software-house tedesca Crytek uscito il 27 marzo 2011. Crysis 2 gira su un motore grafico chiamato CryEngine 3 sviluppato anch’esso dalla software-house, questo motore permette a Crysis 2 di raggiungere vette grafiche non ancora raggiunte da nessun altro videogioco.

NUOVA AMBIENTAZIONE, NUOVO PROTAGONISTA!

Il secondo titolo della saga sarà ambientato due anni dopo la fine del primo capitolo, e porrà il giocatore in una giungla diversa rispetto al primo capitolo: quella cementificata di Manhattan e dintorni, una Manhattan ormai ridotta in quarantena a causa di un virus di origine sconosciuta.
Incontreremo per la prima volta il nostro protagonista Alcatraz (che prenderà il posto dei nostri amati Psyco e Prophet) a bordo di un sottomarino insieme alla sua squadra di marine inviata all’interno dell’isola newyorchese per indagare sul misterioso virus che dilaga per la città. Il sottomarino verrà però attaccato da un’astronave aliena e il nostro Alcatraz rimarrà l’ultimo sopravvisuto salvato dal protagonista del primo capitolo: Prophet. Grazie all’aiuto di quest’ultimo Alcatraz riuscirà a indossare la Nanotuta 2.0: la vera protagonista del gioco stesso. La Nanotuta è una specie di corazza che permetterà al protagonista di essere più veloce, più forte, di resistere alla maggior parte dei proiettili e di risultare temporaneamente invisibile. La nanotuta inoltre possiede funzionalità aggiuntive rispetto al primo capitolo: un utilissimo visore tattico che sarà la vostra “arma principale” nell’identificazione dei nemici durante il gioco e un visore termico utile per scovare i nemici invisibili.
Vestito di cotanta armatura il nostro protagonista si ritroverà a percorrere le strade di una città che pullula di soldati CELL (Crynet Emergency Local Logistics) una multinazionale ufficialmente impegnata contro il contagio ma in realtà interessata ad acquisire la tecnologia degli alieni: i Ceph.
I Ceph saranno una razza aliena simile a dei calamari che ci ritroveremo ad affrontare dopo pochi livelli dall’inizio del gioco, le loro pattuglie saranno principalmente composte da Grunt e da Stalker (alieni veloci e in grado di schivare la maggior parte dei colpi) ma talvolta saranno affiancati da unità più corazzate tra cui spicca il Pincher (una specie di mech alienoide).
Inoltre per tutta la durata della campagna il gioco offrirà una colonna sonora azzeccata in tutti i livelli di gioco che sarà facilmente apprezzabile e orecchiabile.

INVISIBILE O CORAZZATO?

Sotto il punto di vista del gameplay Crysis 2 risulterà diverso dalla maggior parte dei suoi concorrenti, infatti sarà possibile scegliere come affrontare i propri nemici utilizzando la versatilità della nostra Nanotuta (potremo quindi decidere se utilizzare un approccio prettamente stealth o iniziare a mitragliare i nostri nemici con montagne di colpi utilizzando la modalità corazza). Durante la campagna inoltre utilizzeremo varie armi, che potremo personalizzare grazie all’inventario degli equipaggiamenti che troveremo nel corso della storia, e potenziamenti, potenziamenti (chiamati moduli) che potranno essere acquistati spendendo dei punti chiamati Nanocatalizzatori che troveremo all’interno dei cadaveri dei nostri nemici alieni.
UN PO’ DI (IN)SANA COMPETIZIONE
Molte delle caratteristiche del singleplayer le ritroverete nel multiplayer, un multiplayer che si baserà anch’esso sull’utilizzo in modo intensivo della nanotuta dove le nostre due fazioni (CELL e Marine) si dovranno scontrare nelle 6 modalità di gioco presenti. Il gameplay risulterà come si potrà capire fin dalla prima partita “alla COD” con mappe piccole che prediligeranno l’azione alla tattica e con l’aggiunta delle serie di uccisoni (pre-impostate per ogni mappa).
I livelli disponibili nel multiplayer saranno 50 con l’aggiunta di 5 “prestigi” simili a quelli di Call of Duty.
Le armi disponibili non saranno molte (circa una ventina) ma comunque sono ben bilanciate e non è presente nessuna arma overpower. Come nella campagna le proprie armi saranno personalizzabili con un sistema simile a un ibrido tra il metodo di Modern Warfare 3 e Black Ops, infatti gli equipaggiamenti saranno sbloccati tramite l’accumulo di uccisioni con un arma, ma saremo noi a decidere quale equipaggiamento sbloccare, in questo modo la personalizzazione delle armi con i nostri equipaggiamenti preferiti in modo abbastanza veloce.
Questo quindi sarebbe un buon comparto multiplayer che soddisferebbe i bisogni di molti videogiocatori se non fosse che server poco curati fanno si che problemi di lag siano costanti anche giocando con persone della stessa nazione, inoltre sono presenti vari bug che non permettono al comparto online di esprimersi al meglio e che minano l’esperienza di gioco stessa.

CONSIDERAZIONI FINALI
La campagna di Crysis 2 quindi si può definire ottima dal punto di vista grafico, della trama e nel comparto sonoro. Questa esperienza viene però minata da alcuni bug molto fastidiosi come il bloccarsi dei nemici davanti a delle pareti, inoltre l’I.A alterna fasi di miopia acuta in cui anche passandogli davanti agli occhi non riusciranno a trovarvi a fasi “vista d’aquila” in cui riusciranno a scovarvi anche da invisibili.
Il multiplayer invece si dimostra un esperienza superficiale, un esperienza che potrebbe regalare ore e ore di divertimento se non fosse per la presenza di tutti questi bug.
Crysis 2 quindi si può considerare un buon gioco ma lungi dall’essere l’esperienza perfetta che Crytek che aveva promesso, anche se sarebbe potuto esserlo con un pochino più di impegno

Pro:
-Una divertente sfida anche a livelli bassi
-Trama interessante
-Grafica pazzesca

Contro:
-Multiplayer non altezza
-I.A altalenante
-Numerosi bug fastidiosi

VOTO: 7.5

Edizioni alternative:
Limited edition: la Limited Edition costerà quanto la versione normale, ma come suggerisce il nome sarà disponibile soltanto fino a esaurimento scorte.I giocatori che acquisteranno questa edizione beneficeranno di esperienza bonus per il proprio personaggio, in modo da partire dal livello 5 durante il gioco in multiplayer. Altri contenuti bonus sono il proiettore di ologrammi, utile per confondere i nemici, una skin mimetica per il fucile SCAR e una piastrina identificativa di platino, uno dei 250 oggetti collezionabili nella modalità multi giocatore.
Nano Edition: la Nano Edition, troverà la versione limitata del gioco dentro un cofanetto di metallo. Oltre ai contenuti della Limited Edition, questa versione offre una statuetta di 28 centimetri raffigurante il protagonista del gioco in una posa da combattimento sopra un taxi Newyorchese.
In aggiunta, nella confezione non mancherà un artbook di 176 pagine e uno zainetto in stile “Nanotuta”.

TITOLI SIMILI:
Halo Reach (campagna)
Call of Duty: Modern Warfare 3 (comparto online)
Crysis

DLC:
Decimation Map Pack: pubblicato il 15 giugno 2011 il map pack contiene 5 nuove mappe (5th Avenue, Chasm, Plaza, Prism e Apartments) e 2 nuove armi
(FY71 Assault Rifle e granata fumogena).
Retaliation Map Pack: pubblicato il 18 maggio 2011 il map pack contiene 4 nuove mappe (Explore Compound, Park Avenue, Shipyard, Transit).

 

Recensione a cura di Darkmat17