Dead Rising 3

2u5gkmg.jpg

 

Genere:Azione

Editore:CAPCOM

Data di uscita:22 Novembre 2013

 

Parola chiave:“Apocalypse”

Il Gioco

Benvenuti all’Inferno! :D In questo nuovo capitolo di Dead Rising vestiremo i panni di Nick Ramos, un meccanico di Los Perdidos con un misterioso passato ricordato solo dal numero 12 tatuato sul collo. La vicenda si svolge nella sfortunata città di Los Perdidos attualmente invasa da un epidemia di Zombie, il nostro eroe insieme a qualche amico si trova barricato all’interno di una città chiusa dall’esercito con l’oscuro progetto di farla detonare entro sei giorni.. Nick e suoi compagni dovranno trovare un modo per fuggire da Los Perdidos prima che l’esercito lanci la bomba, ma non sarà un’impresa facile, la città è impazzita, oltre agli zombie la delinquenza ne fa da padrone. L’abilità di Nick sta nel saper combinare oggetti di uso comune con del semplice nastro adesivo in armi a dir poco sorprendenti :D come per esempio una torcia insieme a delle semplici gemme danno vita a un autentica e distruttiva spada laser per affettare in mille pezzi tutti gli zombie che ci capitano a tiro! Come appena citato una delle qualità che caratterizzano la serie “Dead Rising” è proprio la possibilità di combinare gli oggetti di uso comune che si trovano in giro per la città, in questo capitolo usando una semplice fiamma ossidrica avremo anche la possibilità di combinare semplici veicoli in mezzi a dir poco sorprendenti e di distruzione di massa, come per esempio una moto e un rullo compressore in una moto compressatrice per piallare le centinaia di zombie che ci bloccano la strada (Cari giocatori aspettatevi tanti riferimenti al capolavoro picchiaduro della CAPCOM “Street Fighter” :D). Questo capitolo di “Dead Rising” presenta due modalità di gioco entrambe a tempo visto che si hanno 6 giorni per fuggire dalla città, la differenza sta che in una è possibile giocare la storia in tutta tranquillità cosi da poter scovare tutti i collezionabili e i progetti delle armi e veicoli combo sparsi per la città, completare le missioni secondarie e superare le varie prove che il gioco ci mette a disposizione, visto che è possibile poter ricaricare i capitoli giocati senza perdere alcun progresso del nostro personaggio e recuperare il tempo sprecato dal timer del countdown. L’altra modalità della storia è “Incubo” che come dice il nome ci farà giocare la storia a dir poco con l’ansia! Infatti si consiglia di giocare a questa modalità solo quando si è superato il livello 40 e si hanno degli oggetti combo che ci permettano di fare piazza pulita degli innumerevoli e ferocissimi zombie presenti, come per esempio le “mani jazz” che non sono altri che dei guantoni da MMA insieme a un’arma da fuoco, a mio parere uno degli oggetti combo più utili e potenti presenti nel gioco. Nella modalità incubo oltre ad avere un numero di zombie maggiore e più aggressivi da affrontare non è possibile ricaricare i capitoli e obbliga il giocatore a finire il gioco in meno di 4 giorni, insomma questa è una modalità per giocatori che vogliono che si sono fatti le ossa nella modalità normale e vogliono provare l’ebrezza del vero stile DEAD RISING! Ormai la modalità multiplayer è presente in ogni nuovo gioco compreso qui, dove è possibile giocare entrambe le modalità della storia in compagnia di un amico oppure di un giocatore presente nella rete, un altra innovazione è il sistema “Smartglass” che ci permette di usare il nostro smartphone o tablet per poter seguire il nostro personaggio nella mappa come un secondo schermo, leggere le ultime notizie, poter usare un satellite per lanciare bombe sugli sfortunati zombie che ci capitano a tiro e una delle cose più simpatiche, ricevere missioni secondarie in più da un nostro amico interlocutore che parlerà niente che popò di meno dal nostro dispositivo smartphone o tablet!

16gd5pf.jpg1zz0tio.jpg

5ych3b.jpg

 

 

+1:

 

1) Grafica elevata;

2) Mappa molto grande superiore ai suoi predecessori;

3) Modalità Online interessante e divertente;

4) Storia interessante e ben strutturata;

5) Personaggi ben caratterizzati;

6) Combo divertenti e fantasiose.

 

-1:

1) Dopo un pò il gioco diventa ripetitivo;

2) Sfide PP molto prolisse, ripetitive e annoianti;

 

 

Conclusione:

Voto 8.5

 

Scritto in esclusiva per xboxitalia.net da Stefano “Stephiroth1987” Turrini