Sunset Overdrive

Molti gamer ancora su 360 dicono sempre “Alla next-gen non ci passo perché non c’è ancora nulla d’interessante”. Se fino a qualche mese fa questa scusa poteva reggere, adesso non è più valida, infatti con l’uscita di Sunset Overdrive non avrete più scuse per passare alla nuova generazione di console. Date una lettura a questa breve recensione per capire perché Sunset ci ha colpito così tanto, rendendoci ancora più fieri e soddisfatti di aver acquistato Xbox One.

Il gioco è ambientato in quel di Sunset City dove la Fizzco, l’azienda che controlla ogni cosa sul pianeta, ha appena messo in commercio una bevanda, chiamata Overcharge, che, come effetto collaterale, trasforma tutti i suoi consumatori in mutanti. Noi vestiremo i panni di un’impiegato della Fizzco che, non avendo bevuto la sfortunata bevanda, sarà uno dei pochi abitanti umani di Sunset City al quale sarà affidato il compito di trovare un modo per fuggire dalla città in quarantena.
La trama è molto semplice e lineare, i personaggi sono pochi ma ben presentati e tanti saranno i colpi di scena tra una missione e l’altra.
Mi sono divertito tantissimo a conoscere i vari personaggi, che hanno tutti una folle e strana caratterizzazione che li rende unici nel loro genere. Mitiche saranno le battute e l’irriverenza del personaggio principale, che sa di essere in un videogame ed andrà ad ironizzare ed a divertirsi su quest’aspetto.
Sono stato colpito positivamente dal fatto che le missioni sono quasi tutte completamente diverse dalle altre, tutte originali ed uniche nel loro genere.
La longevità della storyline principale si attesta sulle otto ore di gioco, valore nella media considerando che il quantitativo di ore non tiene conto del tempo speso per missioni secondarie e per le scorribande per Sunset City.

A proposito di missioni secondarie, queste saranno tante e varie. In alcune dovremo uccidere una serie di ondate di nemici, in altre dovremo far fuori gli O.D. solo con i colpi di un’arma specifica e in altre ancora dovremo grindare in un’area per totalizzare un determinato punteggio; il completamento di queste ci porterà a guadagnare denaro che sarà fondamentale per acquistare vestiti nei vari negozi di Sunset City.

Immagine inserita

In Sunset Ovedrive potremo acquistare vestiti di ogni genere, abbiamo giacche, camicie, costumi da wresteler, mutande, cappelli, maschere e tanto altro. Insomma avremo davvero l’imbarazzo della scelta su cosa far indossare al nostro protagonista, potremo scegliere se vestirlo come un figo da paura o come un giullare di corte.
All’inizio del gioco ci sarà anche un buon editor che ci permetterà di scegliere i tratti fisionomici del nostro personaggio, come la statura, la massa corporea ed il suo viso tra una serie di facce preimpostate.
Insomma ogni personaggio di Sunset Overdive sarà unico e totalmente diverso dagli altri, tutto grazie ad una grande varietà di vestiario e di personalizzazioni fisionomiche.

L’irriverenza e la spassosità di Sunset Overdrive traspaiono da tutti i pori, basterà giocare pochi minuti per capire che Insomniac ha messo in piedi un mondo post apocalittico folle ed assurdo, riuscendo alla grande nella sua creazione. In ogni missione, principale o secondaria che sia, il personaggio principale, o anche uno secondario, saprà strapparvi una risata grazie a battutine irriverenti o a folli e strani e oggetti e mostri su schermo.

Immagine inserita

Unico è l’arsenale disponibile per il giocatore, inizieremo infatti il titolo con il compensatore termico, per poi passare ad armi sempre più inusuali, folli e distruttive. Tra tutto l’arsenale spiccano il TNTeddy, che lancia orsacchiotti con cariche di dinamite, lo Short Shotty, un piccolo e devastante fucile a canne mozze, ed Alta Fedeltà, un mitragliatore di dischi in vinile che rimbalzano in ogni dove.

L’effetto dei colpi sparati da un’arma varierà in base al nemico che affronteremo, ad esempio il compensatore termico sarà più efficiente contro gli O.D. e gli SCAB piuttosto che con i robot della Fizzco. Proprio questa variazione di danno, in base al nemico affrontato, ci porterà a cambiare più volte l’arma utilizzata per avere combattimenti semplici e meno ostici, in questo modo andremo anche a provare tutto l’arsenale a noi disponibile per aumentare le nostre capacità offensive.
Il quantitativo di armi presenti è pari a quello di un FPS, contiamo infatti un buon numero di armi da fuoco che ci consentiranno di sperimentare più e più volte varie tecniche e tattiche d’attacco sui nostri nemici. La cosa più interessante è che ogni singola arma avrà un livello, che va da 1 a 5, più questo sarà alto e maggiore sarà la potenza di fuoco e la capienza del caricatore, in questo modo saremo invogliati ad utilizzare ogni singola arma per vedere come varierà la sua potenza di fuoco facendola salire di livello. Per far arrivare ogni singola arma al livello 5 ci vorranno davvero tante ondate di nemici, ma una volta potenziata al massimo nessuno potrà fermarci!
Oltre alle armi da fuoco avremo anche una serie di armi bianche che andranno ad infliggere tutte pari danno ad i nemici, insomma il cambio di un’arma bianca sarà puramente estetico.
Sappiate che Sunset City non è un posto affatto tranquillo, la città pullula di nemici molto diversi tra loro, abbiamo gli Scab, i Robot della Fizzco ed, ultimi ma non meno importanti, gli OD.
Gli O.D. saranno i più presenti sulla mappa di gioco, attaccheranno in massa e mai singolarmente e potranno avere mostri al loro fianco come L’Herker o lo Spawner, questi saranno dei giganti in grado di metterci in grande difficoltà se ci faremo cogliere alla sprovvista e sopratutto a secco.
Al contrario i Robot della Fizzco saranno meno presenti sulla mappa e colpiranno in gruppi più ridotti, nonostante attaccheranno in piccoli gruppi avranno un’ottima potenza di fuoco ed una buona resistenza alle pallottole. Infine gli Scab saranno un gruppo di bulli armati che non ci daranno grandi problemi nei vari scontri, attaccheranno in gruppo e la loro maggiore potenza offensiva è sulla distanza.
La varietà di nemici in Sunset Ovedrive è tale che dovremo adottare differenti approcci al combattimento in base al nemico affrontato.

Immagine inserita

Per sopravvivere a Sunset City non dovremo mai fare la cosa più mainstream del mondo, quindi non dovremo MAI camminare o correre, sia mentre attaccheremo i nemici sia mentre andremo all’esplorazione. Il motivo? Quando combatteremo, o quando andremo all’esplorazione, la passeggiata/corsa sarà molto lenta ed i nemici, che saranno molto veloci nello spostarsi, ci elimineranno nel giro di pochi secondi.
L’unica possibilità che avrete è quella di muovervi sempre e velocemente senza mai fermarvi, potrete farlo solo in due modi, grindando o saltando. Vi starete chiedendo, cos’è il grind? Il nostro personaggio grinderà quando scivolerà su un cavo d’alta tensione o su una ringhiera di un palazzo, in questo modo saremo molto più veloci che a piedi ed i nemici faranno grandissima fatica ad attaccarci. Nel gioco potremo anche rimbalzare su auto, tende, barche e correre sui muri, in questo modo potremo recarci da un punto all’altro della mappa senza toccare mai terra.
All’inizio sarà fondamentale per il giocatore adattarsi al gameplay frenetico di Sunset Overdrive, infatti dovremo subito abituarci ad uccidere mentre grideremo o salteremo su un’automobile. Insomma, all’inizio ci sentiremo totalmente spaesati ma, con un po di pratica, concateneremo grind, salti e quant’altro con una facilità incredibile.

Sarà fondamentale grindare, saltare e contemporaneamente uccidere perché cosi andremo a riempire il contatore di stile che ci permetterà di utilizzare i potenziatori.

Immagine inserita

Aspettate non andate a cercare i potenziatori nelle righe qui sopra, non ve li siete persi adesso ve ne parlo. I potenziatori ci permetteranno di utilizzare una o più abilità speciali, in base al livello di stile, che ci permetteranno di aumentare maggiormente la potenza offensiva del nostro personaggio. Questi potranno essere acquisiti solo reperendo alcuni oggetti speciali disseminati per la mappa di gioco, che potrete semplicemente trovare acquistando mappe dal nostro rivenditore Two Hat Jack.
Vi assicuro che, cartina alla mano, sarà comunque ostico trovare tutti gli oggetti, anche perché alcuni di questi saranno posizionati in modo tale che dovremo ragionarci un bel po prima di riuscire a recuperarli.
A proposito di mappa, ma quanto è grande? La mappa di gioco è davvero molto vasta ma soprattutto, e questo è ancora più importante, varia e colorata. Sunset City spazierà infatti da luoghi pieni di verde a luoghi pieni di grattacieli e strutture futuristiche, questi saranno pieni di colori che aumenteranno ancora di più il colpo d’occhio e la godibilità generale del titolo. La resa grafica è spettacolare, siamo quasi ad i livelli di un cartone della Pixar e vedendolo sono rimasto molto sorpreso, anche perché Xbox One deve gestire moltissimi O.D. su schermo, esplosioni, movimenti rapidi e felini del giocatore e degli avversari e tutto verrà fatto in modo assolutamente egregio della console che non perderà neanche un singolo frame in tutte le occasioni, sono rimasto più che stupefatto.
Insomma Sunset Overdrive mi ha divertito moltissimo con la sua trama irriverente e totalmente assurda, anche dopo aver completato la storyline principale sarà davvero divertente cercar rogne con gli O.D. o cercare collezionabili per la mappa o, infine, completare anche missioni secondarie che potrebbero fornirci qualche dettaglio aggiuntivo sulla trama di gioco.

Immagine inserita

Se cercavate la rivoluzione l’avete trovata, Sunset non è un semplice TPS dato che è un genere a se stante e non ha eguali. In questo gioco c’è tutto, trama, gameplay, ottimo level design, varietà di armi e nemici e, anche se di poco conto, grafica spettacolare.
Non potrete pretendere di più, questa è l’esclusiva, oltre alla Master Chief Collection e Forza Horizon 2, che molti aspettavano per acquistare Xbox One.
Purtroppo non siamo riusciti ad accordarci con gli Insomniac per organizzare una partita multiplayer per testare Chaos Squad, ma vi promettiamo che prima dell’uscita del titolo la recensione verrà aggiornata con nuovi dettagli sul comparto multigiocatore.
Come al solito con la nostra recensione abbiamo cercato di farvi toccare con mano il prodotto finale prima dell’uscita, evitando spoiler e sorprese varie. Se siete ancora titubanti sull’acquisto vi consigliamo di seguire le nostre Live su Twitch per porci delle domande specifiche sullo stesso, al contrario se continuerete ad essere titubanti provatelo e giocateci, vedrete che vi stupirà!

Ore di gioco: 12
Voto: 9,5